Informazioni Utili

Nella dolorosa vicenda che colpisce la Vostra famiglia, oltre alla grande sofferenza per il distacco da una persona cara, dovrete assolvere anche ad una molteplicità di adempimenti burocratici, non sempre lineari, conseguenti all’evento. 

Senza invadere la Vostra privacy, vista la nostra esperienza nel settore e le Vostre esigenze più comuni ci permettiamo informarVi che: 

1)Certificati di morte: richiedendoli gratuitamente presso la nostra sede, eviterete le file presso gli sportelli comunali. Essi sono indispensabili per le disdette INPS e pensioni varie, atti notarili, successioni, rescissione contratti telefono ed ENEL, assicurazioni vita, ecc.

 

2)Bigliettini di ringraziamento recanti la scritta: “La famiglia _____________ sentitamente ringrazia”. Essi vengono da noi forniti gratuitamente su richiesta dei familiari. Il loro quantitativo dovete comunicarlo al nostro operatore.

 

3)Foto ricordo: Esse vengono da noi fornite gratuitamente (un numero limitato, come da contratto) su richiesta dei familiari. Vengono consegnate complete di stampa, pensierino e busta, allestite per la conseguente spedizione ad amici e parenti. I familiari sono pregati di recarsi in Agenzia per la scelta del pensierino da riprodurre sul retro della foto ed il formato della stessa.

 

4)L’offerta religiosa. Essa è totalmente a carico dei familiari. Qualora non fosse stata dispensata in occasione dei funerali, può essere effettuata unitamente in occasione della Messa di Trigesimo.

 

5)Ricorrenze. Concordare con il sacerdote la Messa per il Primo Mese e tutte le altre ricorrenze da Voi ritenute opportune, tenendo presente che per gli ordini di manifesti murali o di pubblicazioni sui quotidiani, è indispensabile comunicare a questi uffici, almeno 15 giorni prima della funzione religiosa, la data e l’orario della celebrazione stessa.

 

6)Predisposizione corredo lapide cimiteriale. è possibile effettuare, presso la nostra sede, la scelta del corredo da apporre nella lapide cimiteriale (vaso portafiori, fotoceramica, scritte, ecc.). La lastra in marmo viene fornita dal cimitero all’atto dell’acquisto del loculo.


In caso di Decesso

Ogni cittadino ha diritto di decidere le modalità del proprio funerale, di determinarne il carattere religioso o civile, di scegliere il tipo di sepoltura (inumazione, tumulazione o  cremazione) e di disporre degli organi del proprio corpo.

 

Tipo e modalità delle esequie 

Le modalità delle esequie possono essere oggetto di volontà testamentarie oppure possono essere descritte nelle disposizioni contrattuali che designano l’incarico del funerale. In carenza di disposizioni scritte, sarà compito dei familiari o degli aventi diritto predisporre e curare l’esecuzione delle esequie. In caso di contrasti ha valore la volontà del familiare di grado più prossimo. Se la persona deceduta non ha parenti che possano curare l’esecuzione delle esequie o si trova in condizioni di indigenza, il funerale verrà organizzato a cura e spese del Comune di residenza. 

Prelievo degli organi 

Il prelievo degli organi o di tessuti a fini terapeutici può essere effettuato a seguito della volontà dichiarata o dall’assenza di un espresso rifiuto. 

Decesso di un neonato 

Se il bambino nasce vivo e muore prima della denuncia in anagrafe, l’ufficiale di stato civile compila un atto di nascita ed un atto di morte in base alla presentazione di un certificato medico attestante che il bambino è nato vivo. In questo caso sarà obbligatoria l’inumazione, la tumulazione o la cremazione.

 

In assenza di tale certificato o nel caso della nascita di un feto di oltre 22 settimane l’ufficiale di stato civile dichiara la nascita di un feto. In questo caso è possibile dare un nome al feto e la famiglia può procedere a inumazione, tumulazione o cremazione. Nel caso di un feto di meno di 22 settimane si procede alla cremazione del feto stesso. In alcune regioni (Lombardia) si può procedere alla inumazione o alla tumulazione.


Formalità ed Adempimenti

Gli adempimenti burocratici conseguenti al decesso saranno seguiti e garantiti dall’Impresa Funebre che cura il servizio. Possono essere utili alcune essenziali informazioni sulla destinazione cimiteriale della persona defunta. 


Trasporto funebre 


Si effettua dopo almeno 24 ore dal decesso, con la relativa autorizzazione rilasciata dal Comune dove lo stesso si è verificato. L’Impresa Funebre cura l’esecuzione del trasporto nel rigoroso rispetto delle norme vigenti. Prima del trasporto, in alcune regioni, la salma può essere trasferita in strutture specializzate, le sale per il commiato, per potervi svolgere la veglia funebre e l’ossequio.


Inumazione e tumulazione 


La persona defunta, trascorse almeno 24 ore dal decesso, può essere inumata, tumulata o cremata nei giorni stabiliti e secondo le disposizioni emanate dalla Amministrazione Comunale. 


L’inumazione e la tumulazione può avvenire nel cimitero del comune del decesso o di residenza o in quello dove sono sepolti i congiunti più prossimi o dove è collocata la tomba di famiglia. Il Comune può autorizzare la sepoltura nella tomba privata di famiglia fuori dal cimitero in caso se ne abbia la disponibilità.